top space  top space  top space  top space  top space       Visualizza il sito in italiano Visualizza il sito in inglese

Security Summit 2014 - Roma

Roma - 18/19 Giugno


Il 18 e 19 Giugno si terrà a Roma la sesta edizione del Security Summit, presso SGM Conference Center, via Portuense 741.

Progettato e costruito per rispondere alle esigenze dei professionals di oggi, Security Summit offre anche momenti di divulgazione, di approfondimento, di formazione e di confronto. Numerosi docenti e relatori coinvolti nell'edizione milanese del Summit e più di 30 le associazioni e community che hanno collaborato.

La partecipazione al Security Summit e a tutti gli eventi che lo compongono è libera e gratuita, con il solo obbligo di iscriversi. Per maggiori informazioni visitare https://www.securitysummit.it/generale/security-summit-roma/

Saremo presenti all'edizione romana del Security Summit 2014, l’evento dedicato alla sicurezza delle informazioni che, da anni, coinvolge i partecipanti con contenuti e approfondimenti sull’evoluzione tecnologica del mercato, offrendo una molteplicità di stimoli, dibattiti e riflessioni.

Inoltre quattro membri del nostro security advisory team parteciperanno attivamente ai talk presenti nell'edizione romana:

Alberto Perrone e Paolo Sferlazza presenteranno il 19 Giugno il talk "Tanta fatica solo per un bollino, ne vale davvero la pena?" dove verrà proposto un percorso per la definizione dei Sistemi di Gestione con particolare attenzione a quelli per la Sicurezza delle Informazioni ed evidenziando affinità e divergenze rispetto ai Sistemi di Gestione della Qualità (ISO 9001:2008) che ormai la maggior parte della aziende possiedono, e ai Sistemi di Gestione per i Servizi IT (ISO 20000:2011).

Maurizio Agazzini e Alessandro Gai presenteranno il 19 Giugno il talk “Cosa i Social Network sanno di te che tu non hai condiviso” dove verranno prese in considerazione le problematiche di sicurezza legate al mondo dei social network (Linkedin, Facebook, Google , …) analizzando problematiche note e criticità non meglio conosciute sfruttando in modo innovativo le funzionalità dei social network più famosi.